Subscribe to Scambia informazioni

Qui radio Londra. L'aquila vola

Citazione dal libro: 
La mamma venne a prenderla a scuola prima che finisse la mattinata. Entrò suor Celeste a chiamarla e le compagne la guardarono con curiosità: forse aveva combinato qualcosa e la portavano dalla superiora? Poco tempo dopo il portone del convento si era chiuso alle sue spalle e lei era fuori con la mamma. Miriam pallidissima, camminava svelta e Laura faceva fatica a starle dietro. Quando arrivarono a casa dopo aver salito rapidamente tutte le scale (stavano al quarto piano) Miriam quasi senza fiato disse: - Partiamo fra poco, andiamo dal nonno. Ma io devo finire la scuola! - Protestò Laura.
TitoloQui radio Londra. L'aquila vola
Publication TypeLibro
Anno2008
AuthorsCercenà, Vanna
Series TitleI nuovi ottagoni
EditoreFatatrac
LuogoFirenze
ISBN9788882221584
TramaEstate del 1943, ultimi giorni di scuola: all'improvviso tutto appare strano e inquietante. Laura parte con la mamma prima che la scuola chiuda senza sapere perché e si ritrova in montagna nella casa dei nonni. Dopo un po' arrivano altri bambini, alcuni conosciuti, altri nuovi. Si forma un gruppetto di amici che passano insieme quella strana estate tra giochi e avvenimenti misteriosi sottolineati dai silenzi degli adulti. Poi arrivano i giorni bui: la caccia ai partigiani nascosti in montagna, il paese isolato, la paura, le rappresaglie. Unico legame con il resto del mondo e insieme speranza in un domani migliore, una vecchia radio nascosta nell'armadio del nonno: ta... ta... ta... ta... parla Londra. La guerra, la Resistenza, l'èra della radio: la bambina di allora racconta.

reference